L'associazione

                                                                              COME NASCE L'ASSOCIAZIONE

                                                            

La Fugarele di Orcan nasce circa 40 anni fa allora veniva realizzata con le gomme di camion trattori e automobili che i giovani andavano a recuperare nel gretto del torrente Malina oppure da contadini ed altre persone e veniva realizzata dove oggi ce il campo sportivo,ma con il passare degli anni sia il luogo per la realizzazione della Fugarela e sia il materiale per costruirla sono cambiate . Nel 2005 la Fugarela di Orcan diventa un ASSOCIAZIONE grazie all’iniziativa di un gruppo d'amici che fà in modo di poter dare continuità certezza e lustro ad un evento che da sempre è molto sentito nel nostro Paese Orzano e nel nostro comune Remanzacco e zone limitrofi dovè da sempre un'occasione importante di ritrovo e agregazione .

                                                2005 Anno di fondazione I FONDATORI DELL'ASSOCIAZIONE FUGARELE DI ORCAN 

Caporale Sandro,Delle Vedove Patric ,Guizzo Gianluca,Miani Claudio, Novello Alessandro,Novello Emanuele,Pantarotto Claudio,Pantarotto Loris,Pantarotto Stefano,Paoluzzi Cristian,Pontonutti Sandro,Pontonutti Stefano

 

 

                                     COME VIENE REALIZATA LA FUGARELA 

 

L'organizzazione , l’allestimento e la realizzazione  del falò epifanico viene fatto da molti  giovani volenterosi ,il lavoro per realizzarla e molto lungo si comincia già nel mese d'Ottobre  nella raccolta del fieno di soia che viene imballato e messo in una catasta e coperta cercando di proteggendola dalle intemperie per poi i primi giorni di Gennaio realizzare LA FUGARELE.

 

         

                                            Balle di soia messe nella catasta per la preparazione della FUGARELE

 

La preparazione della FUGARELE inizia 3-4 giorni prima del 6 di Gennaio con il posizionamento del palo e poi si comincia a costruire la piramide di balle , da quella sera si organizzano dei turni di guardia per controllare che qualche mal intenzionato non venga a darle fuoco prima del dovuto,in queste notti  si approfitta per stare in compagnia a raccontarsi storie a sorseggiare vin brulè , birra e quant'altro per allietare la serata attorno ad un fuoco per riscaldarsi  .

 

                                       

                                                                                        Fugarele in fase d'allestimento

 

L'indomani si ricomincia l'allestimento della piramide di fieno e anche la creazione della strega che poi vera posizionata in punta , mentre altre persone continuano i resto dei preparativi per la grande serata del 6 di Gennaio

 

 

                                                                     

                                                                                      Fugarele ultimata